Letto Amos: design e linee geometriche nella zona notte

Letto Amos: design e linee geometriche nella zona notte

IMMAGINI DI ARCHIVIO

Il design d’arredo ha avuto un’evoluzione sostanziale nel tempo: la trasformazione della zona notte ha fornito un nuovo volto all’ambiente.
Infatti, ciò che prima si tendeva a rendere esclusivamente funzionale, veniva vissuto per quello che serviva, mantenendo se possibile, solo una stanza da poter mostrare a eventuali ospiti. La cucina era la cucina, la zona notte serviva solo per dormire, la zona living, se lo si aveva, era destinato ad accogliere visite ed era quindi mantenuto splendente e sempre in ordine per l’eventuale occasione. Oggi, il concetto di arredo e design è mutato notevolmente, rendendo ogni ambiente vivibile e accogliente come la zona notte.

Alveare Icaro

Linee geometriche e clima accogliente in camera da letto

Oggi la zona notte non è più solo la stanza adibita al riposo, ma è un ambiente che sostanzialmente rispecchia chi lo vive, che mostra, quindi, nei suoi dettagli d’arredo la sua personalità. Pur seguendo questa nuova tendenza, le ultime novità mantengono, al contempo, ciò che nel secolo scorso si richiedeva a una camera da letto: l’essenzialità.

È il caso del letto Amos di Zanette, soluzione presentata al Salone del Mobile 2016 che sa creare un perfetto connubio tra praticità e design: con le sue linee pulite ed essenziali, conferisce alla camera da letto una visione semplice ma lussuosa grazie all’attenzione profonda ai dettagli. È disponibile con o senza tavolini attrezzati con funzione di comodini dalle linee geometriche ed eleganti.